La Legge 191/2023 di conversione del “Collegato alla Finanziaria 2024” all’art. 13-ter ha previsto l’obbligo per tutti coloro che usano abitazioni per effettuare locazioni turistiche o effettuano locazioni brevi o sono titolari di strutture turistico-ricettive alberghiere ed extra alberghiere (villaggi turistici, residence, campeggi, B&B e affittacamere in forma imprenditoriale, ecc), di chiedere al Ministero del Turismo un nuovo Codice identificativo nazionale (CIN). Le regioni (come l’Emilia Romagna) che prima del 17/12/2023 hanno già assegnato dei codici identificativi delle strutture locate, provvederanno in automatico alla conversione dei codici esistenti.

            Tale codice dovrà essere:

– esposto all’esterno dello stabile in cui è collocato l’appartamento / struttura, assicurando il rispetto di eventuali vincoli urbanistici e paesaggistici;

– indicato in ogni annuncio ovunque pubblicato e comunicato;

– indicato dai soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare e dai soggetti che gestiscono portali telematici negli annunci ovunque pubblicati e comunicati.

Inoltre il soggetto che direttamente / tramite un intermediario esercita l’attività di locazione per finalità turistiche o in forma imprenditoriale è soggetto all’obbligo di Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) presso lo sportello del Comune (SUAP) nel cui territorio è svolta l’attività.

Se l’attività di locazione viene svolta in forma imprenditoriale, la norma prevede che le unità immobiliari siano dotate:

– di dispositivi per la rilevazione del gas;

–  di estintori portatili a norma di legge.

Le predette disposizioni “si applicano a decorrere dal sessantesimo giorno successivo a quello della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’avviso attestante l’entrata in funzione della banca dati nazionale e del portale telematico del Ministero del Turismo per l’assegnazione del CIN” (avviso non ancora emanato).

La violazione dei suddetti obblighi prevede sanzioni che vanno da €. 500,00 ad €.8.000,00.

A disposizione per eventuali chiarimenti, porgiamo cordiali saluti ed i migliori Auguri per un proficuo 2024

Rag. Fulvio Alpini e Dott. Luca Pozzi